- Tempo di lettura 4 minuti -

La Milano Fashion Week 2022 è uno degli eventi dedicati alla moda più attesi dell’anno. La capitale lombarda fa parte delle big four (insieme a Londra, New York e Parigi), le principali città in cui in pochi giorni si concentra tutta l’offerta che gira intorno all’industria mondiale del fashion. La Settimana della Moda a Milano attira sia le grandi griffe, che gli stilisti emergenti. Un circo di bellezza, creatività e un giro di affari con cifre da capogiro.

Le sfilate, gli eventi a tema, le feste e molto altro, si svolgono in diverse location sparse per tutta la città, alcune delle quali anche molto suggestive. Dunque, per non perdere un solo istante di tutta la kermesse, vi consigliamo di affidarvi ad un sistema di trasporto agile e personalizzabile, ovvero il servizio NCC Milano, offerto da NCC.it. Si tratta di un noleggio auto con conducente, che può essere prenotato via app, e in cui si può scegliere il mezzo di trasporto più adatto alle proprie esigenze, compresi i modelli lusso.

Cos’è la Settimana della Moda

Contrariamente a quanto si può pensare, la settimana della moda non è nata in Italia, né tanto meno a Parigi, bensì a New York nel 1943. Dopotutto, in quegli anni in Europa avevamo altro a cui pensare.

L’iniziativa nacque proprio allo scopo di promuovere le produzioni locali americane, poiché dal vecchio continente non arrivavano più i capi di alta moda, in particolare quelli francesi, molto amati oltre oceano.

Terminata la guerra, c’è stata la nota ripresa economica, che ha visto anche il rilancio del settore della moda. In Italia, la prima Settimana della Moda fu istituita nel 1958 dalla Camera di Commercio di Milano. Negli anni questi eventi sono diventati dei veri e propri appuntamenti mondani, spesso enfatizzati dalla presenza di vip e starlette varie. Ma ciò che emerge maggiormente è il business che ruota sia intorno all’evento in sé, e sia per le vendite che si concretizzano in quei giorni. Oltre alle sfilate infatti, si svolgono numerosi workshop.

Il modello adottato per la Settimana della Moda viene replicato in numerose città del mondo, anche se spesso sono dedicate a temi specifici (a Miami è dedicata ai costumi da bagno). Tuttavia, sono 4 le principali capitali della moda (denominate big four), che attirano più pubblico e in cui sfilano i nomi più prestigiosi: ovvero Milano, New York, Parigi e Londra.

Da anni, e dunque anche la Milano Fashion Week 2022, viene organizzata dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, sul cui sito web è possibile visionare il calendario delle sfilate aggiornato. Inoltre, a partire dal 2020, si possono seguire molti degli eventi anche via streaming.

Settimana della Moda

Milano Fashion Week 2022

Un tempo, della moda uomo non importava nulla a nessuno. Oggi la fashion men’s muove miliardi, quasi quanto la moda donna. Dunque, generalmente a Milano si svolgono 2+2 Fashion Week all’anno:

  • Uomo: a Gennaio si presentano i capi e gli accessori per l’inverno successivo.
  • Donna: a Febbraio si presentano i capi e gli accessori per l’inverno successivo.
  • Uomo: a Giugno si presentano i capi e gli accessori per l’estate successiva.
  • Donna: a Settembre si presentano i capi e gli accessori per l’estate successiva.

Per la Milano Fashion Week 2022, si prevedono le seguenti date:

  • 14-18 gennaio – Milano Fashion Week Men’s
  • 22-28 febbraio – Milano Fashion Week Women’s
  • 17-21 giugno – Milano Fashion Week Men’s
  • 20-26 settembre – Milano Fashion Week Women’s

Come è comprensibile, il calendario delle sfilate e degli eventi subisce continue integrazioni ed aggiustamenti. Dunque, per avere sempre la versione aggiornata delle date e delle location in cui si svolgono le sfilate, vi consigliamo di consultare il sito della Camera della Moda.

Milano Fashion Week 2022: location

Come abbiamo anticipato, le sfilate sono veramente numerose. Nell’edizione Donna del settembre 2021, il calendario prevedeva circa 30 sfilate quotidiane, oltre a numerosi eventi collaterali. Infatti, in quei giorni in città, si riversano numerose modelle/i, buyer, giornalisti ed appassionati. Ogni griffe fa a gara per accaparrarsi i personaggi dello spettacolo più quotati, per dare rilievo mediatico alla loro sfilata.

Inoltre, i brand più in voga tendono ad organizzare le loro sfilate in location di prestigio ed uniche, come palazzi storici, antiche dimore, o moderni spazi innovativi. Molte sfilate si svolgono nel cosiddetto quadrilatero della moda, in cui sono comprese le vie che ospitano le boutique più esclusive: via Montenapoleone, via della Spiga, via Santo Spirito, via Sant’Andrea, ecc..

C’è di buono che il calendario non prevede sfilate in contemporanea, e dunque dovrete armarmi di coraggio e correre da una location all’altra per non perdere neanche una novità sulla moda della prossima stagione. In linea generale, le sfilate hanno una cadenza oraria, e dunque appena terminata una dovrete abbandonare la postazione per dirigervi alla successiva.

Niente di catastrofico, lo fanno anche le modelle.

Banner 1 Taxi

Tuttavia, conoscendo il calendario (con location e orari), e le sfilate a cui non possiamo mancare per nulla al mondo, basta pianificare tutti i nostri spostamenti attraverso il servizio NCC Milano.

Poiché è possibile prenotare online, tramite la app NCC dedicata, possiamo pianificare tutto il nostro soggiorno in città in anticipo, così da non perderci neanche un evento.

Sfilate uomo

Cosa vedere a Milano durante la Settimana della Moda

Come abbiamo detto, nei giorni della Fashion Week, Milano accoglie una mole consistente di persone che lavorano nel settore della moda, ma anche giornalisti da tutto il mondo, o semplici appassionati e curiosi di conoscere le ultime tendenze in fatto di stile.

Dunque, la città si prepara ad ospitare il circo della moda, offrendo un calendario eventi ricco e variegato. Inoltre, come se la giornata non fosse stata abbastanza frenetica, la sera Milano si tinge di mondanità a tema fashion, con feste e gala esclusivi.

Da non perdere anche le numerose mostre d’arte e spettacoli presenti in città.