Il prossimo 15 maggio sarà la giornata della famiglia, una ricorrenza che si celebra ogni anno, così come stabilito nel 1994 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite (ONU). Questa giornata è dedicata all’ambiente naturale per lo “sviluppo e il benessere delle persone e dei bambini”, ovvero la famiglia, che è considerata un gruppo sociale fondamentale dall’ONU.

Ad oggi, ci sono diversi modelli di famiglia e vanno tutti salvaguardati e tutelati, nonché festeggiati adeguatamente.

La giornata internazionale della famiglia 2021 sottolinea anche la centralità della vita, delle figure genitoriali, oltre alla crucialità dello sviluppo e della crescita sociale, morale ed educativa dei bambini.

Vi sono tante opportunità per trascorrere al meglio questa giornata insieme, svolgendo attività di svago e di interesse per adulti e piccini. Inoltre, come vedremo meglio in seguito, con un servizio di noleggio con conducente NCC possiamo prenotare gli spostamenti e goderci la giornata in tutto relax.

15 maggio giornata internazionale della famiglia

Già negli anni ’80, le Nazioni Unite avevano iniziato a porre attenzione su questo aspetto fondamentale per ogni persona. Nel 1994 è arrivata poi l’istituzione di una vera e propria giornata dedicata alla famiglia ed al suo prezioso ruolo che svolge nella società.

Come possiamo vivere al meglio questa giornata?

Sempre secondo l’ONU la famiglia è un bene insostituibile per i singoli individui, ma anche per la collettività. Pertanto, è importante rafforzare il legame coltivando interessi comuni e svolgendo attività insieme.

Se la vita frenetica e i sempre crescenti impegni lavorativi e di studio non ci consentono, quanto vorremmo, di trascorrere del tempo con i nostri cari, possiamo approfittare di questa giornata per stare assieme svolgendo delle attività condivise fuori casa.

Giornata della famiglia: 5+ idee per festeggiare al meglio

Ci sono tanti modi per festeggiare la giornata, i quali permetteranno di omaggiare il senso della famiglia e il suo sviluppo sociale e morale.

Vediamo quindi alcune delle attività più stimolanti da svolgere fuori casa, per trascorrere al meglio la giornata mondiale della famiglia.

1. Gita al parco con picnic

Per festeggiare al meglio la giornata internazionale della famiglia 2021, possiamo trascorrere del tempo all’aria aperta, magari a contatto con la natura. Tutte le città sono dotate di aree verdi attrezzate che offrono diversi spunti per trascorrere una giornata dedicata al moto, magari approfittando degli spazi aperti per consumare un pranzo sul prato.

Organizzare un picnic richiede pochi e semplici passaggi.

  • Piatti, posate e bicchieri, leggeri da trasportare, ma non fragili.
  • Una bella tovaglia colorata.
  • Un cestino con tutto quello che serve per mangiare all’aria aperta. Magari dotato di scomparto frigo per le bibite e gli alimenti deperibili.

Molti parchi sono dotati di zone attrezzate per picnic. Scegliete un posto che sia magari dotato anche di giochi per i bambini, come giostre, altalene, ecc.. Inoltre, meglio trovare una zona ombreggiata, poiché in Italia il sole anche il 15 maggio può essere fastidioso.

2. Visita al giardino botanico o allo zoo

Un’attività che i bambini amano tantissimo.

Una visita al giardino botanico aiuta a scoprire le diverse varietà di piante e a conoscere le loro peculiarità. Molti giardini botanici offrono ai piccoli appassionati, anche la possibilità di seguire laboratori per la coltivazione e la cura delle piante.

Oppure, o in aggiunta, un salto allo zoo potrebbe essere un ottimo modo per entrare in contatto con la natura e ammirare dal vivo gli animali esotici.

3. Visitare un sito archeologico, il planetario o un museo

Mentre, se vogliamo dedicare la giornata della famiglia a nutrirci di cultura, possiamo visitare un museo, un sito archeologico, oppure osservare i pianeti e le stelle in un planetario.

Un tour culturale insieme ai propri cari può essere un’esperienza interessante. Unica raccomandazione è quella di prenotare gli ingressi, quando possibile. Ciò permetterà di razionalizzare i tempi e rendere la giornata piena e ricca di mete da visitare.

In definitiva, sarà una bella attività da condividere, perfettamente in linea con i principi e gli obiettivi della giornata mondiale della famiglia.

4. Visitare una fattoria didattica

In una fattoria didattica è possibile svolgere diverse attività all’aria aperta e non solo.

Ad esempio, si potrà imparare a prendersi cura degli animali, non solo quelli domestici. Oppure, si può imparare a coltivare un orto e gustare i frutti che offre. E ancora, scoprire come vengono realizzati i prodotti della nostra tradizione culinaria, come il formaggio, l’olio, le conserve, il vino, e molto altro.

Ormai, anche nei dintorni delle principali città, sono sorte numerose fattorie didattiche, che offrono delle visite guidate, molto interessanti, istruttive e davvero emozionanti.

Insomma, con una visita a contatto con le realtà rurali, i bambini scopriranno molto sul cibo, sulla cura degli animali e sulle nostre tradizioni. Di sicuro sarà un bel momento per vivere insieme la giornata mondiale della famiglia, ripristinando un contatto tra mondo rurale e mondo urbano.

5. Visitare un borgo antico

Nei dintorni delle grandi città, è possibile fare un tuffo nella storia, nelle tradizioni culturali ed enogastronomiche del Belpaese. L’Italia è infatti ricca di borghi antichi, i quali hanno mantenuto il loro fascino intatto nei secoli.

Così è possibile visitare piccoli centri abitati dall’impianto urbanistico medievale o rinascimentale, che custodiscono castelli, fortezze, palazzi e luoghi di culto, spesso divenuti protagonisti in vicende storiche di un certo rilievo.

Ad esempio, non distante da Roma, in provincia di Viterbo, vi sono numerosi e affascinanti borghi antichi e siti archeologici del periodo etrusco. Come nella zona tra Montalto di Castro e Canino, dove è possibile visitare il parco di Vulci. Si tratta di un’area di interesse archeologico, storico e naturalistico, unico nel suo genere. Tra le mete di sicuro interesse citiamo:

  • Castello dell’Abbadia o di Vulci (foto). Eretto adiacente al ponte del diavolo. Fu un’abbazia benedettina e poi utilizzato come castello fortificato da diverse importanti casate. Oggi è possibile visitare il castello e il Museo nazionale archeologico di Vulci, ospitato al suo interno.
  • Ponte dell’arcobaleno o del diavolo. Costruito dagli Etruschi (III secolo a.C.) e poi consolidato dai Romani, e il punto di passaggio sul fiume Flora.
  • Vulci. Antica città etrusca.
  • Laghetto del Pellicone. A sud del Castello e non distante dal Parco archeologico di Vulci, il fiume Flora forma il Lago del Pellicone. Lo specchio d’acqua si caratterizza per le pareti rocciose e la fitta vegetazione che lo circonda. Il lago è noto anche come set di scene cinematografiche cult: con in Non ci resta che piangere (quando i due protagonisti incontrano Leonardo) e in Tre uomini e una gamba (scena del nuoto sincronizzato).

Giornata della famiglia: come muoversi

Per evitare lo stress di doversi spostare con i mezzi di linea, o di dover prendere il proprio mezzo rischiando di restate bloccati nel traffico, non trovare parcheggio e impiegare tempi troppo lunghi per gli spostamenti, una soluzione c’è.

Il servizio di noleggio con conducente NCC, è la soluzione ideale per spostamenti in città, ma anche per gite fuori porta.

I nostri autisti conoscono molto bene le città e luoghi da visitare. Inoltre, il servizio NCC può transitare nelle corsie preferenziali e nelle zone a traffico limitato. Pertanto, i tempi dedicati agli spostamenti si riducono notevolmente e si ha maggior tempo da dedicare alle visite e al relax.

Per conoscere, disponibilità e costi scarica la nostra app, per NCC Roma ed NCC Milano.

[button button_link=”url:http%3A%2F%2Fonelink.to/64h3rq|title:Scarica%20l’APP|target:_blank” button_type=”rectangle” button_color=”custom_color” btn_bg_color=”#f46822″ btn_text_color=”#012245″ btn_border_color=”#f46822″ button_align=”button-center” button_icon=”pixicon-download” button_icon_align=”back”]